Prevenzione nelle scuole: visita ortopedica gratuita ed educazione ad una sessualità consapevole

Mercoledì 8 giugno, dalle ore 9.00 all’Istituto Comprensivo delle Albisole il Prof. Carlo Formica, Specialista in Ortopedia e Traumatologia, ed il Dr. Massimo Miliacca, Osteopata e Fisioterapista, nell’ambito del progetto “Screening della patologie ortopediche in età pediatrica”, effettueranno visite ortopediche agli studenti della prima e seconda media ponendo particolare attenzione alla prevenzione delle problematiche della colonna vertebrale.

Contemporaneamente la Dott.ssa Emanuela Mistrangelo, Medico chirurgo specialista in Uro-Ginecologia e Ostetricia, incontrerà gli studenti della terza media e, con la collaborazione degli insegnanti, tratterà il tema “Pubertà: età dei cambiamenti corporei e della maturazione sessuale” affrontando aspetti della prevenzione della gravidanza in adolescenza, dei comportamenti sessuali a rischio e della promozione del benessere psico-fisico dell’adolescente. La Dott.ssa Mistrangelo, supportata dallo Staff dello Studio Miliacca, sarà infine a disposizione dei ragazzi per rispondere alle loro domande e chiarire i loro dubbi.

La partecipazione è completamente gratuita per gli studenti, le famiglie e le scuole.

“Siamo molto soddisfatti dell’accoglienza che ha ricevuto questo progetto di prevenzione e del grande interesse che ha riscosso in numerosi istituti liguri, spiega Massimo Miliacca, ideatore e promotore del Progetto. Abbiamo lavorato in stretta collaborazione con i dirigenti scolastici e con il corpo docente per raggiungere il maggior numero di ragazzi, ad ottobre infatti altri cinque istituti scolastici liguri entreranno a far parte di questo progetto di prevenzione. Molti anche i medici liguri che, gratuitamente, hanno aderito a questa iniziativa, finalizzata ad aiutare i ragazzi e le loro famiglie a prevenire patologie in campo ortopedico e favorire una corretta educazione sessuale.”

Le schede dello “Screening della patologie ortopediche in età pediatrica”, compilate dal Prof. Formica e dal Dr. Miliacca per ogni studente visitato, verranno consegnate alle famiglie dei ragazzi ed ai loro pediatri.

Per ulteriori informazioni sul progetto e richieste di adesione da parte di istituti scolastici, contattare la segreteria dello studio Miliacca al numero 338.5702540, sito internet www.studiomiliacca.it

L’Eco il giornale -on line- di Savona e Provincia. Sport 17 Agosto 2015 Campionato Europeo Giovanile di SALTO OSTACOLI un Savonese il MIGLIORE degli ITALIANI

Terminato il campionato europeo giovanile di salto ostacoli a Wiener Neustadt (AUT).
22 nazioni, 110 cavalieri. Il Savonese, Lorenzo Bertolucci, è arrivato quarto con la squadra dopo avere perso uno spettacolare barrage con la Polonia per la medaglia di bronzo, mentre ha raggiunto la tredicesima posizione (migliore degli Italiani) nella classifica individuale.
Lorenzo ha dichiarato “é stata un’esperienza indimenticabile che ha coronato un anno di entusiasmanti risultati e ringrazio i due sponsor che hanno contribuito a raggiungere questo obiettivo: Mascheroni di Giussano che mi fornisce tutto l’abbigliamento e il materiale tecnico e
il mio Osteopata Dott. Ft. Miliacca Massimo di Savona che grazie ad un costante percorso di visite osteopatiche ha contribuito ad ottimizzare le mie performance sportive.”

LA STAMPA Savona Martedì 18 Agosto 2015 Bertolucci con la Nazionale centra il quarto posto agli Europei

Quarto posto al Campionato europeo giovanile di salto ad ostacoli a Wiener Neustadt, in Austria, per Lorenzo «Lollo» Bertolucci. Il quattordicenne finalese si è distinto fra i 110 cavalieri che rappresentavano ventidue Nazioni, nella competizione internazionale categoria Children Junior-Young Rider. Lorenzo si è piazzato quarto con la squadra azzurra, dopo avere perso uno spettacolare barrage con la Polonia per la medaglia di bronzo, e ha raggiunto la tredicesima posizione (migliore degli italiani) nella classifica individuale.
Ecco Bertolucci: «E’ stata un’esperienza indimenticabile che ha coronato un anno di entusiasmanti risultati. Ringrazio chi ha contribuito a raggiungere questo obiettivo: Mascheroni di Giussano che mi fornisce tutto l’abbigliamento e il materiale tecnico, e il mio Osteopata, il Savonese Dott. Ft. Massimo Miliacca che grazie a un costante percorso di visite osteopatiche, ha contribuito ad ottimizzare le mie performance».
Lorenzo veniva dalla prima convocazione in Nazionale Children di salto ad ostacoli, nella Coppa delle Nazioni che si è svolto lo scorso maggio a Lamprechtausen in Austria, dove ha ottenuto il secondo posto dietro la Germania, Quel risultato gli è valso la convocazione del selezionatore Bormioli, anche per il Csio di San Marino dove si è ben comportato.
Un ragazzo bravo in gara e molto brillante a scuola, nonostante le lunghe assenze dovute agli impegni internazionali: atleti come «Lollo» danno speranze al futuro dello sport equestre. Ma le soddisfazioni sono anche il frutto di un lavoro di squadra a cura dello staff del Centro Ippico 3 Emme, per il quale è tesserato

Roberto Pizzorno.

La riabilitazione Uro-Ginecologica

riabilitazione Uro-GinecologicaSecondo la definizione della “Internation Continence Society”, la più prestigiosa delle Società Scientifiche che si occupa di Incontinenza Urinaria, per incontinenza  si intende “la perdita involontaria di urina” al di fuori dell’atto della minzione. L’incontinenza colpisce sia le donne che gli uomini. Può manifestarsi in qualsiasi età, non risparmia donne giovanissime anche se il disturbo è più diffuso nella popolazione femminile sopra i 60 anni.

Possiamo distinguere tre momenti significativi nella vita della donna dove possono presentarsi problemi di incontinenza:

  • Gravidanza e Parto
  • Puerperio
  • Menopausa

Ciascuno di questi momenti accompagna un importante processo di trasformazione nel corpo della donna, cambiamenti importanti ed a volte irreversibili. Va ricordato che anche nell’uomo vengono frequentemente riscontrati problemi di incontinenza urinaria da urgenza, da sforzo, gocciolamento post-minzionale, incontinenza fecale, disfunzione erettile, dolore pelvico o anche una combinazione di questi sintomi. Questo disturbo può far seguito a patologie neurologiche o interventi chirurgici specie negli organi vicino alla vescica (utero). L’incontinenza urinaria può influenzare la vita quotidiana provocando un disagio fisico e psicologico, suscitando sentimenti di imbarazzo e vergogna che portano ad evitare luoghi che non si conoscono (dove non c’è un bagno vicino), contatti sociali, limitando l’attività lavorativa e quella sessuale.

L’incontinenza in base ai sintomi con i quali si presenta può essere classificata in tre tipi:
1. Incontinenza da sforzo: Perdita di urina sotto pressione (colpi di tosse, starnuti, quando semplicemente si ride, fare le scale, deambulazione).
2. Incontinenza da urgenza: Perdita di urina in seguito ad uno stimolo impellente di urinare.
3. Incontinenza mista: Coesistenza dei due sintomi (Sforzo e Urgenza).

Non è da trascurare anche il dolore pelvico che può essere dovuto ad un ipertono della muscolatura pelvica.

Il trattamento riabilitativo consiste nel riportare ad una condizione fisiologica gli organi del pavimento pelvico ed una correzione delle cattive abitudini (minzionali e defecatorie), tramite l’ utilizzo di una serie di esercizi terapeutici. L’ importante è tenere a mente che il primo passo, nel miglioramento di questo disturbo è il lavoro con il terapista, ma altrettanto importante è la partecipazione attiva del paziente che risulta parte attiva ed integrante del trattamento, fuori e dentro lo studio.