Articoli

Parla il Dott. Miliacca: “Siamo qui per Voi!”

 

Lo Staff di Studio Miliacca è sempre Reperibile (338.5702540) e Operativo negli Studi di Savona e Carcare.

“Se un paziente ad esempio soffre di Lombosciatalgia o altro tipo di dolore acuto di natura articolare e mi chiama perchè non dorme più dal dolore…. non lo lascio solo, faccio il mio lavoro, lo ricevo, lo visito! Come fin dall’inizio dell’emergenza Covid-19 Studio Miliacca è rimasto sempre aperto. ” –dichiara il Dott. Miliacca Massimo – e continua: “Anche Simone, Fisioterapista di Studio Miliacca è operativo per i pazienti che hanno necessità di iniziare o proseguire Terapie di Riabilitazione in esiti da trauma. Faccio un esempio molto frequente in questo periodo: svolgendo attività fisica in casa non avendo l’attrezzatura specifica da palestra o facendo lavori Hobbistici e di giardinaggio può capitare di fare un movimento sbagliato e procurarsi una distorsione o uno stiramento muscolare. Se il dolore dovesse persistere e preferite evitare di recarvi in Ospedale a causa del rischio di contagio da Covid-19, Noi ci siamo! E in caso di necessità di inquadramento Medico Specialistico anche i Nostri Consulenti sono operativi nel Nostro solito contesto di lavoro in Equipe Multidisciplinare. Ovviamente in ambiente sanificato e con misure adeguate in ottemperanza alle Norme Ministeriali di igiene, sicurezza e prevenzione per ridurre il rischio di contagio da Covid-19.

 Siamo sempre Reperibili per urgenze (338.5702540) e riceviamo su appuntamento negli Studi di Savona e Carcare, riducendo così anche il carico di lavoro ai colleghi in Ospedale già oberati di emergenze in questo periodo.”

#andratuttobene#

Studio Miliacca è operativo!

In questo momento delicato e di assoluta criticità per tutti dovuto al Covid-19 

NOI CI SIAMO

Abbiamo adottato tutte le misure precauzionali di igiene e sicurezza come da attuali Disposizioni Ministeriali per ridurre il rischio di contagio e garantire ai nostri pazienti la continuità di assistenza.

Studio Miliacca è operativo!

Per tutti i pazienti che hanno necessità di proseguire o iniziare Terapie Riabilitative in esiti di Chirurgia o su patologie Acute o Croniche che determinano gravi limitazioni motorie, siamo operativi in Studio.

Ci trovate presso le Nostre Sedi di Carcare e Savona 

Per info e appuntamenti 338.5702540

Nuova Pagina Facebook “Studio Miliacca”

Studio Miliacca è su Facebook!!

Per essere sempre aggiornato sulle nostre novità seguici sulla Nuova Pagina Facebook STUDIO MILIACCA!!

https://www.facebook.com/studiomiliacca/

Trattamento Manipolativo Osteopatico preventivo e incidenza delle fratture da stress in un Collegiale di Atleti di Corsa Campestre

Corsa CampestreJ Am Osteopath Assoc. 2013 Dec;113(12):882-90. doi: 10.7556/jaoa.2013.066.

Traduzione a cura del Dott. Ft. Massimo Miliacca D.O.

Trattamento Manipolativo Osteopatico preventivo e incidenza delle fratture da stress in un Collegiale di Atleti di Corsa Campestre.

Brumm LF1, Janiski C, Balawender JL, Feinstein A

Abstract

CONTEXT:

Le fratture da stress sono comuni tra gli atleti, soprattutto nei corridori fondisti, e sono state formulate molteplici teorie, per quanto riguarda il processo eziologico che le produce, e vari studi che identificano i fattori di rischio o suggestive tecniche di prevenzione. A nostra conoscenza, non esistono studi precedenti che abbiano preso in considerazione il ruolo della disfunzione somatica come possibile effetto causale o le potenzialità di prevenzione del trattamento manipolativo osteopatico (OMT).

OBIETTIVO:

Applicare un protocollo preventivo OMT per gli atleti di corsa campestre per ridurre l’incidenza di fratture da stress.

DESIGN:

Studio di coorte.

METODI:

E’ stata eseguita, nell’arco di diversi anni accademici consecutivi e con supervisione medico-esaminatore e studenti di medicina osteopatica del primo e secondo anno, la valutazione di atleti di corsa campestre ad un NCAA Universitario (Collegiale Nazionale di Associazioni di Atletica) in Categoria Assoluta. Sono stati re-inclusi nello studio di anno in anno solo gli atleti che hanno mantenuto i criteri di ammissibilità. L’intervento ha incluso l’esame strutturale osteopatico e OMT che si è concentrato sulle disfunzioni somatiche identificate a livello della Pelvi, dell’osso sacro e degli arti inferiori.

RISULTATI:

Più di 1800 esami sono stati condotti su 124 partecipanti uomini e donne da 3 medici-esaminatori supervisori e 141 studenti di medicina osteopatica nel corso di 5 anni accademici consecutivi (2004-2005 alla 2008-2009). I dati di questi anni accademici sono stati confrontati con i dati dei precedenti ultimi 8 anni accademici (1996-1997 alla 2003-2004). Si è registrata una media di 20 nuovi partecipanti arruolati annuale. Il numero di fratture da stress annuali per squadra variava da 0 a 6 per i partecipanti di sesso maschile e 1-6 per i partecipanti di sesso femminile. L’incidenza annuale cumulativa di fratture da stress per i partecipanti maschi ha dimostrato una riduzione statisticamente significativa dal 13,9% (20 su 144) prima dell’intervento al 1,0% (1 su 105), dopo l’intervento, con una relativa riduzione di diagnosi di frattura da stress del 98,7% (P = .019). L’incidenza cumulativa annuale per i partecipanti di sesso femminile ha mostrato una diminuzione minima dal 12,9% (23 su 178) prima dell’intervento al 12,0% (17 su 142) dopo l’intervento, una riduzione relativa del 8,5% nella diagnosi di frattura da stress (p = 0,671). L’incidenza annuale cumulativa di tutti i partecipanti è diminuita dal 13,4% (43 su 322) prima dell’intervento, al 7,3% (18 su 247) dopo l’intervento, una riduzione relativa del 45% nella diagnosi di frattura da stress (p = .156).

CONCLUSIONE:

C’è stata una diminuzione statisticamente significativa sull’incidenza annuale cumulativa di fratture da stress negli atleti di corsa campestre maschi, ma non nella popolazione femminile, dopo l’applicazione di OMT (Trattamento Manipolativo Osteopatico)


[Articolo Originale]

Preventive osteopathic manipulative treatment and stress fracture incidence among collegiate cross-country athletes.
Brumm LF1, Janiski C, Balawender JL, Feinstein A.

Author information
ATC, University of New England College of Osteopathic Medicine, Department of Osteopathic Manipulative Medicine, Alfond Center, 11 Hills Beach Rd, Biddeford, ME 04005-9526. janiskic@msu.edu.

Erratum in
J Am Osteopath Assoc. 2014 Apr;114(4):236.

Abstract
CONTEXT:
Stress fractures are common among athletes, particularly distance runners, with many theories regarding the etiologic process of stress fractures and various studies identifying risk factors or suggesting preventive techniques. To our knowledge, no previous studies have discussed the possible causative effects of somatic dysfunction or the preventive capabilities of osteopathic manipulative treatment (OMT).

OBJECTIVE:
To apply a preventive OMT protocol for cross-country athletes to reduce the incidence of stress fractures.

DESIGN:
Cohort study.

METHODS:
Examinations of cross-country athletes at an NCAA (National Collegiate Athletic Association) Division I university were performed by supervising physician-examiners and first- and second-year osteopathic medical students during several consecutive academic years. Athletes re-enrolled in the study each year they continued to be eligible. The intervention included osteopathic structural examination and OMT that focused on somatic dysfunction identified in the pelvis, sacrum, and lower extremities.

RESULTS:
More than 1800 participant examinations were performed on 124 male and female participants by 3 supervising physician-examiners and 141 osteopathic medical students over the course of 5 consecutive academic years (2004-2005 to 2008-2009). Data from these academic years were compared with data from the previous 8 academic years (1996-1997 to 2003-2004). An average of 20 new participants enrolled yearly. The number of annual stress fractures per team ranged from 0 to 6 for male participants and 1 to 6 for female participants. The cumulative annual incidence of stress fractures for male participants demonstrated a statistically significant decrease from 13.9% (20 of 144) before intervention to 1.0% (1 of 105) after intervention, resulting in a 98.7% relative reduction in stress-fracture diagnosis (P=.019). The cumulative annual incidence for female participants showed a minimal decrease from 12.9% (23 of 178) before intervention to 12.0% (17 of 142) after intervention, an 8.5% relative reduction in stress-fracture diagnosis (P=.671). The cumulative annual incidence of all participants decreased from 13.4% (43 of 322) before intervention to 7.3% (18 of 247) after intervention, a 45% relative reduction in stress-fracture diagnosis (P=.156).

CONCLUSION:
There was a statistically significant decrease in the cumulative annual incidence of stress fractures in male, but not female, cross-country athletes after receiving OMT.
PMID:
24285030
[PubMed – indexed for MEDLINE]